Viacqua realizzerà una nuova adduttrice per la valle dell’Astico


Una nuova linea di adduzione per rendere più sicuro ed efficiente il sistema acquedottistico della valle dell’Astico. È il progetto di Viacqua, che gestisce il servizio idrico integrato in 69 comuni della provincia di Vicenza, per il raddoppio della linea di adduzione a servizio del serbatoio di Piovene Rocchette. Un intervento fondamentale per garantire la continuità di approvvigionamento a un territorio che conta circa 100.000 abitanti, finora servito da un sistema fragile, che una rottura o un problema sul tratto Rutello Piovene potrebbe mandare in crisi.
I lavori, sostenuti da un investimento di 13 milioni di euro, saranno realizzati tra il 2020 e il 2022 e saranno accompagnati anche da un intervento di adeguamento del sistema fognario a servizio dell’alta valle dell’Astico.
Per quanto riguarda l’acquedotto, il progetto prevede nello specifico la costruzione di un nuovo collegamento tra il campo pozzi Scalini, situato lungo l’Astico in località Barco, e il serbatoio di Piovene, che serve i comuni di pianura del bacino dell’Astico, tra i quali Piovene Rocchette, Chiuppano, Caltrano, Carrè, Zanè, Thiene, Marano Vicentino, Malo, Villaverla, Isola Vicentina. La nuova linea si svilupperà per oltre 8,5 chilometri e sarà alternativa a quella esistente che corre da Arsiero a Piovene, in modo da creare due vettori distinti in grado di convogliare al serbatoio di Piovene l’acqua proveniente dal serbatoio di Stancari, oppure dal sistema dei pozzi Scalini e Rutello.
L’intervento sul sistema fognario, invece, permetterà di superare le criticità che caratterizzano l’alta valle dell’Astico a causa dell’insufficienza della capacità idraulica di trasferimento dei reflui e delle difficoltà gestionali e manutentive degli impianti di sollevamento, collocati in aree di difficile accesso. Per questo, verrà posata una nuova condotta di maggior diametro, da Velo d’Astico fino a Piovene Rocchette. Sarà inoltre realizzato un impianto di sollevamento in sostituzione di quello situato in località San Giorgio di Velo d’Astico e verrà adeguato l’impianto a servizio dell’abitato della frazione di Meda.


Leggi anche

Al lavoro nel depuratore di Lecce, impianto tra le eccellenze nazionali, il piccolo robot si occupa della rimozione dei fanghi di depurazione dalle vasche di accumulo. Dotato di cingoli, lungo circa 2 metri, è in grado di muovere una grande quantità di materiale consentendo ai mezzi per lo smaltimento dei fanghi di operare a pieno regime…

Leggi tutto…

L’opera garantirà l’approvvigionamento idrico dei comuni di Commessaggio e Sabbioneta, in provincia di Mantova, ancora privi di acquedotto. I lavori prevedono la posa di oltre 8 chilometri di condotte in ghisa sferoidale e costituiscono il prolungamento dell’adduttrice di Campitello di Marcaria, collegando lo schema acquedottistico di Mantova con l’area del Viadanese …

Leggi tutto…

L’innovativa soluzione integrata, che è stata presentata durante due seminari in Sicilia nei comuni di Pozzallo e Giarre a dirigenti pubblici, assessori e a gestori privati degli acquedotti, coniuga i software gestionali e web di Sikuel alle soluzioni tecnologiche di telelettura di APKAPPA, completando l’offerta con il servizio di riscossione coattiva di Maggioli Tributi….

Leggi tutto…

Si chiama WaLoRe il programma messo a punto dai tecnici del gestore idrico lucano per migliorare la gestione della ricerca delle perdite idriche, aiutando a utilizzare al meglio le risorse per la manutenzione delle condotte. Uno strumento con il quale l’azienda ha effettuato negli ultimi sei mesi dello scorso anno oltre 1200 interventi con ottimi risultati …

Leggi tutto…

In occasione del convegno “L’industria che verrà. Sensibile, resiliente, capace di innovare. Come cambia il panorama industriale di fronte ai nuovi scenari economici, sociali, tecnologici e ambientali”, Gruppo CAP presenta un ambizioso piano che guarda al 2033, per far fronte alle sfide dei cambiamenti globali secondo tre aree di intervento per rispondere concretamente alle sfide di sostenibilità attuali e future….

Leggi tutto…