smart meter

Webinar | Lo smart meter per il billing e per la gestione delle perdite in rete – M1 – M2

Partecipa al webinar per approfondire questi temi in collegamento dalla water utility di Roma, Acea ATO2
‘Lo smart meter per il billing e per la gestione delle perdite in rete – M1 – M2’
Martedì 30 settembre, ore 10:30– 12:00
Clicca qui per riservare il tuo posto

Affronteremo il tema con: 

Samir Traini, Vicedirettore del Laboratorio REF Ricerche, interverrà sul tema smart metering evidenziandone così la centralità nel processo di rinnovamento del sistema idrico nazionale. L’esigenza ora è infatti quella di migliorare l’affidabilità delle misure dei consumi e permettere per questa via anche una più efficace programmazione degli investimenti per la riduzione delle perdite. I gestori del SII sono chiamati a cogliere tali opportunità con una adeguata pianificazione degli investimenti.  

Stefano Alvisi, Professore Associato al Dipartimento di Ingegneria all’Università di Ferrara, interverrà presentando il progetto Water 4.0. Il progetto ha anche come obiettivo la realizzazione di un sistema di smart metering che acquisisca i dati da sensori di portata, pressione e idrofoni installati presso varie utenze e sviluppi metodologie innovative che, utilizzando questi dati, caratterizzano il livello di perdita idrica nell’area di installazione e identifichino la formazione di nuove perdite.

Claudio Cosentino, Presidente di ACEA ATO2, focalizzerà l’attenzione del proprio intervento sulla grande sfida che vede impegnate le Water Utilities. Parliamo della necessità di installazione di 18 milioni di smart meter multifunzionali al fine di dare concreta attuazione alla normativa di settore sulla qualità tecnica. Un’opportunità per l’intero Sistema Paese con l’Authority chiamata ad avere un ruolo attivo oltreché di controllo.

Benedetta Brioschi, Responsabile Scenario Food&Retail&Sustainability e Project Leader della Community Valore Acqua per l’Italia, The European House – Ambrosetti, nel suo intervento tratterà il tema riguardante le perdite idriche. Queste rappresentano infatti per l’Italia uno dei principali problemi per una gestione efficiente e sostenibile della risorsa. Un problema questo che ha non solo ripercussioni ma anche ambientali, energetiche, finanziarie e sociali.
 

Questo webinar fa parte dell’IWS Italian Water Tour – Live Webinar. Un ciclo di sei incontri patrocinato da Utilitalia, con la partnership di The European House – Ambrosetti, Community Valore Acqua per l’Italia, Laboratorio REF Ricerche e Servizi a Rete. Nell’arco dei sei incontri approfondiremo il tema della digitalizzazione del SII esplorando le principali case history in cui le water utility hanno adottato sistemi digitali per ottimizzare la gestione delle reti idriche.
 
Presto apriranno le iscrizioni dei prossimi incontri, stay tuned!

 

LA DIGITALIZZAZIONE DEL SISTEMA IDRICO INTEGRATO

 Qui le date e i temi dei prossimi webinar del ciclo in programma:

  • 14 Ottobre, Monitoraggio rete fognaria alla ricerca degli eventi inquinanti (tecnologia Kando) – M4-M5-M6
  • 25 Novembre, PNRR digitalizzazione, innovazione e transizione ecologica

 

Partecipa al webinar ‘Lo smart meter per il billing e per la gestione delle perdite in rete – M1 – M2’ – in collegamento dalla water utility di Roma, Acea ATO2
Clicca qui per riservare il tuo posto
 Giovedì 30 settembre, ore 10:30- 12:00


Leggi anche

La società la scorsa estate aveva installato ad Annone di Brianza gli smart meter a ultrasuoni con tecnologia Acoustic Leak Detection per sperimentare la telelettura dei consumi delle utenze e la creazione di una rete di ricerca perdite attiva. Notevoli i risultati già conseguiti con il volume totale di perdite passato dai circa 250.000 mc nel 2019 agli attuali 130.000 mc…

Leggi tutto…

Per limitare il problema della carenza idrica che, soprattutto in estate, affligge Vasto e il suo comprensorio, SASI lo scorso anno ha avviato nella cittadina e nel comune di San Salvo un programma di ricerca ed eliminazione delle perdite. Grazie al piano, sono stati recuperati 50 litri al secondo di acqua. Ora un progetto analogo verrà avviato anche nei comuni di Gissi, Furci, San Buono e Cupello….

Leggi tutto…

Pubblicato il bando del Comune che mette a gara l’affidamento del servizio idrico nella città siciliana. Al bando possono partecipare gli operatori che hanno già gestito il servizio per una popolazione totale di 100.000 abitanti e con un fatturato di 12 milioni di euro. L’affidamento avrà una durata di due anni per un valore complessivo di 57 milioni di euro…

Leggi tutto…

È ad ampio raggio il piano di opere quadriennale messo in campo dal gestore per migliorare il servizio nel capoluogo umbro. Il programma in ambito acquedotto prevede la sostituzione di alcuni tratti di rete di distribuzione, per ridurre le perdite di acqua, il potenziamento dell’infrastruttura e la realizzazione di nuove interconnessioni. Rilevante anche l’impegno in ambito fognario, dove verranno realizzati diversi collegamenti per ottimizzare il trattamento dei reflui…

Leggi tutto…

Il gestore idrico delle province di Treviso e Venezia ha reso noti i dati relativi al primo anno della campagna di ricerca perdite con la tecnica della pre-localizzazione radar da velivolo. Oltre 1000 le perdite individuate, la cui eliminazione garantirà un risparmio di 70.000 metri cubi di preziosa risorsa, con ulteriori vantaggi anche sul fronte dei costi di gestione delle infrastrutture….

Leggi tutto…