Webinar | No-dig: individuazione e riparazione massiva delle perdite idriche – 9 Luglio


Nell’ultimo rapporto ISTAT sull’acqua, del 20 marzo 2020, si indica come siano “ancora rilevanti le perdite della rete idrica, circa 44 metri cubi al giorno per km di rete nei comuni capoluogo di provincia/città metropolitana, tra cui uno su tre di questi registra perdite totali superiori al 45%”.
 

Partecipa al webinar per approfondire questi temi
‘No-dig: individuazione e riparazione massiva delle perdite idriche’
Giovedì 9 luglio, ore 11:00– 12:00
Clicca qui per riservare il tuo posto
Clicca qui per scaricare il materiale del webinar

 
Ad esempio, nella figura seguente sono riportate i livelli delle perdite idriche nelle reti di distribuzione dei capoluoghi di regione secondo gli ultimi dati ISTAT.

 
Per affrontare questo problema, il regolatore del settore idrico ARERA ha definito con la delibera 917/2017/R/IDR una normativa per migliorare la qualità tecnica del servizio idrico sulla base di sei macro-indicatori, di cui il primo di questi è riservato alla riduzione delle perdite idriche: indicatore M1.
 
Per il gestore, individuare e risanare le perdite idriche vuol dire non solo porsi in una posizione di regolarità rispetto alle richieste dell’Autorità ma anche migliorare lo stato delle reti, diminuendo i costi di gestione e migliorando di conseguenza la qualità dei propri asset in una visione di medio-lungo termine
 
Per rispondere a tali esigenze sono state sviluppate tecnologie innovative che permettono sia di individuare le perdite idriche che di valutare lo stato delle tubazioni, e nuove tecnologie no-dig per riparare le perdite in modo massivo, anche a livello di interi distretti idrici urbani, essendo tecnologie che non contemplano la creazione di grandi cantieri e scavi, riducendo così sensibilmente l’impatto sul territorio, sulla popolazione e sui costi.
 
Con Nicola Ruggiero, CEO di Pipecare e ventennale esperienza come executive di multinazionali israeliane nel settore dell’innovazione tecnologica per le grandi infrastrutture, e con Emanuele Pirola, esperto di implementazione e realizzazione progetti con tecnologie innovative e no-dig per l’efficientamento delle reti di distribuzione idrica.
 

In questo webinar parleremo di: 

  • Il gestore e le perdite idriche: attuali condizioni, problematiche e regolamentazione.
  • Tecnologie innovative per l’individuazione delle perdite ed il Pipe Condition Assessment.
  • Tecnologie per la riparazione massiva delle perdite senza scavi (TALR Trenchless Automated Leakage Repairs).
  • Nuove metodologie per la significativa riduzione delle perdite di interi distretti urbani.
  • Casi applicativi realizzati in Italia e all’estero.

 

Riserva il tuo posto 

 

Per scoprire gli altri appuntamenti vai al calendario

 


Servizi a rete live – webinar è un progetto di informazione e formazione digitale dove esperti ed eccellenze raccontano temi caldi del settore delle utility e dei sottoservizi attraverso il formato del webinar. È un momento di incontro e confronto online dove puoi essere protagonista: tu ci metti i contenuti, noi ci mettiamo i mezzi e la comunicazione. 
Vuoi partecipare anche tu al progetto di Servizi a rete live – webinar? Scrivici una mail
Per qualsiasi necessità scrivere a: marketing@tecneditedizioni.it

Leggi anche

Il gestore idrico della provincia di Lodi ha utilizzato la tecnica della perforazione teleguidata per la posa della condotta in PEAD, del diametro di 160 mm, che garantisce l’interconnessione tra i sistemi idrici dei comuni di Montanaso Lombardo e Galgagnano. Un intervento fondamentale per prevenire le crisi idriche che in passato si sono già verificate nell’area…

Leggi tutto…

Il gestore idrico della provincia di Caltanissetta ha scelto la tecnologia del relining per risanare un tratto di collettore fognario che passa nel centro della città. L’intervento si è reso necessario per ripristinare la piena funzionalità della condotta, posata a 3 metri di profondità, che per via della sua vetustà si trova in stato avanzato di deterioramento con conseguenti perdite nel terreno…

Leggi tutto…

La tecnica, di origine israeliana, consente di sigillare le perdite nelle reti idriche evitando scavi, attraverso l’inserimento nelle tubazioni di un Pig Train, un sistema brevettato e composto da due elementi semi-fluidi: un gel (il Pig) e una sostanza sigillante di origine alimentare che può chiudere perdite fino a 3000 litri/ora. L’intervento è stato eseguito a Introbio, su un tratto di oltre 300 m …

Leggi tutto…

Aperto il cantiere di via Ponte Pignolo dove verrà realizzato un nuovo collettore in vetroresina del diametro di 1,4 m. La condotta sarà installata con la tecnica trenchless all’interno di un controtubo in acciaio, attualmente in fase di posa, del diametro di 1,5 m. I lavori fanno parte del piano strategico per la messa in sicurezza idraulica della Veronetta, storico quartiere da sempre soggetto ad allagamenti …

Leggi tutto…

Partirà a metà settembre il secondo lotto dei lavori di rispristino dell’infrastruttura idrica a servizio del comune della provincia di Oristano. L’intervento costa 4 milioni di euro e interessa 6 chilometri di condotte dal partitore di Barrasumene alla diga di Monte Crispu. Il tratto è parecchio problematico per via del terreno molto impervio; inoltre, ricade in un territorio soggetto a vincoli ambientali: da qui la scelta del ricorso alla tecnica no-dig…

Leggi tutto…