Wedge Power inaugura il teleriscaldamento di Cuneo


È stata inaugurata la centrale di cogenerazione che alimenta la rete di teleriscaldamento di Cuneo. L’opera è parte fondamentale del grande progetto di Wedge Power, che gestisce anche il servizio, società composta da High Power, specializzata nella realizzazione e gestione di impianti di generazione e reti di teleriscaldamento, che già ne gestisce tre in Piemonte, e Agc Flat Glass Italia, specializzata invece nella produzione di vetro piano.
Un progetto, del valore di 40 milioni di euro, che ha preso il via due anni fa con l’obiettivo di teleriscaldare tutta l’area della zona dell’Altopiano della città piemontese.
Ad alimentare il sistema, appunto, la centrale di cogenerazione realizzata presso il sito di Agc, composta da 7 motori endotermici a gas metano, abbinati a pompe di calore, che garantisce una produzione annua di energia termica di circa 150 GWh e una produzione di energia elettrica pari ai consumi di 20.000 famiglie in un anno, questa consumata per la quasi totalità dallo stesso stabilimento.
L’energia termica viene distribuita alle utenze attraverso 27 chilometri di rete di doppie condotte preisolate, la cui estensione sarà portata a 45 chilometri entro il prossimo anno. Dal primo ottobre l’azienda ha anche avviato la realizzazione degli allacci alle utenze, con 77 edifici già collegati, ma con richieste che aumentano a un ritmo di 4-5 al giorno.


Leggi anche

Il Centro Interdipartimentale per l’Energia e l’Ambiente è il capofila del progetto italo-svedese che punta a mettere a punto sistemi innovativi per la gestione intelligente del teleriscaldamento, basati su tecnologie avanzate come il machine learning e il model predictive control. I lavori prenderanno il via da novembre, per una durata di tre anni, con un finanziamento di 3 milioni di euro…

Leggi tutto…

Siglato l’accordo tra Sirmione Servizi, società partecipata dal Comune della provincia di Brescia, e Cogeme per dotare la cittadina di un sistema di teleriscaldamento freddo a servizio degli edifici pubblici. Il sistema sarà alimentato principalmente da fonte geotermica e fornirà calore, acqua calda sanitaria e raffreddamento estivo al palazzo del municipio, biblioteca e scuole…

Leggi tutto…

La multinazionale francese dell’energia si è aggiudicata la progettazione e realizzazione di un sistema di teleraffrescamento, della potenza di 105 MW, a servizio del Distretto digitale di Punggol in costruzione nella città-stato. La società, inoltre, realizzerà sempre a Singapore un suo centro di competenze dedicato allo sviluppo di progetti nella regione Asia-Pacifico…

Leggi tutto…

Nel mirino della Federazione Italiana produttori di energia da fonti rinnovabili l’articolo 18 della Legge Europea, che abroga l’estensione del periodo di incentivazione per la produzione elettrica da biomasse. Una misura che penalizza anche i piccoli impianti di cogenerazione alimentati con la stessa fonte proveniente dalla manutenzione dei boschi e collegati a reti di teleriscaldamento…

Leggi tutto…

Importante accordo siglato tra le quattro realtà: E.ON e CPL Concordia realizzeranno e gestiranno per 15 anni un nuovo cogeneratore presso il depuratore di Gruppo CAP a Pero. L’impianto, in esercizio per la fine del prossimo anno, fornirà annualmente circa 13 GWh elettrici, da utilizzare presso lo stesso depuratore, e 13 GWh termici che saranno immessi nella rete di teleriscaldamento di NET…

Leggi tutto…