Workshop tecnico: soluzioni basate sulla natura (NBS) per l’adattamento al cambiamento climatico

Il workshop è gratuito e si svolgerà online sulla piattaforma Gotomeeting, mercoledì 16 dicembre dalle 9 alle 11.30
 

Di cosa parleremo?

Sarà un’occasione di incontro e confronto fra gli operatori del Servizio Idrico Integrato. Ci si confronterà sulla gestione delle acque meteoriche nelle nostre città, in previsione della maggior frequenza di eventi estremi attesi in seguito al cambiamento climatico.

In particolare presenteremo approcci e soluzioni innovative per adeguare i sistemi di drenaggio urbano in relazione al regolamento Regionale (Lombardia) 23 novembre 2017 n.7, recante criteri e metodi per il rispetto del principio dell’invarianza idraulica e idrologica.
 
 
Il programma vedrà interventi di esperti di Gruppo CAP, Città metropolitana di Milano e Ambiente Italia, e la possibilità per i partecipanti di fare domande e interagire con i relatori.

Il seminario si svolge nell’ambito di Life Metro Adapt, un progetto finanziato con fondi EU LIFE+, coordinato da Città Metropolitana di Milano, con il supporto di Ambiente Italia e di un partenariato composto da Gruppo CAP, Legambiente Lombardia Onlus, Association des Agencies de la Democratie Locale, E-Geos S.P.A.
 

L’obiettivo del progetto Life Metro Adapt?

Il progetto ha l’obiettivo di incentivare l’adozione di strategie di resilienza e capacità di adattamento ai cambiamenti climatici nell’elaborazione del Piano Territoriale della Città metropolitana di Milano. Ma non solo, al tempo stesso anche fornire strumenti operativi in grado di agevolare la realizzazione di interventi incentrati sulle cosiddette “Nature Based Solutions”.

Nei primi mesi del 2021 sono previsti altri 2 workshop rivolti alle pubbliche amministrazioni e ai progettisti sullo stesso tema:

  • Soluzioni NBS per l’adattamento al cambiamento climatico, uno ancora sulla gestione delle acque
  • uno sulle soluzioni per il raffrescamento estivo

Leggi anche

Agenzia Regionale del Distretto Idrografico ed EGAS, l’ente di Governo d’Ambito della Sardegna, hanno siglato la convenzione che sblocca i finanziamenti da utilizzare per rendere più efficienti le reti di distribuzione che presentano alti livelli di dispersioni. Le risorse saranno utilizzate da Abbanoa nell’ambito di un piano di interventi quadriennale che interesserà i capoluoghi di provincia, le principali città e diversi piccoli comuni…

Leggi tutto…

AcegasApsAmga, Acquedotto del Carso, Acquedotto Poiana, CAFC, Hydrogea, Irisacqua e LTA – i sette gestori idrici della regione Friuli-Venezia Giulia – si sono costituiti in un raggruppamento temporaneo d’impresa per lavorare a un programma di opere funzionali a interconnettere le loro reti. L’obiettivo è di garantire la sicurezza nell’approvvigionamento idrico ai territori alla luce delle sfide generate dai cambiamenti climatici. …

Leggi tutto…

ecomondo

Oltre 5 mila opportunità di business generate nelle due settimane di attività sulla piattaforma digitale di Italian Exhibition Group. 73 mila le visualizzazioni ai profili delle 400 aziende che hanno utilizzato attivamente lo spazio digitale. In attesa del ritorno alla fiera in presenza a Rimini, i saloni della bioeconomia circolare e delle energie rinnovabili si confermano moltiplicatori di affari e di conoscenza.

Leggi tutto…

Articolo redatto da Empio Malara, Presidente dell’Associazione Amici dei Navigli, e pubblicato da IL GIORNO in data 4 dicembre 2020

Per mezzo del Recovery Fund sono stati richiesti all’Unione Europea i fondi necessari per la riapertura dei Navigli di Milano. In attesa di avere riscontro in merito ai progetti, si confida nella promessa elettorale del Sindaco di Milano Beppe Sala di riaprire un tratto significativo dei Navigli: quello che connette la Conca di Viarenna alla Darsena….

Leggi tutto…

Le risorse verranno utilizzate dai 12 gestori veneti raccolti nel consorzio per nuovi interventi finalizzati a potenziare le reti idriche, ad estendere quelle fognarie, a costruire nuovi depuratori e a migliorare il trattamento dei reflui. Un impegno in continuità con quello degli ultimi anni: solo nei primi nove mesi di quest’anno gli investimenti hanno toccato i 145 milioni di euro, mentre sono stati pari a 459 milioni nel 2019….

Leggi tutto…